Sono nudo davanti all’acqua immobile

Corpo: 

Sono nudo davanti all’acqua immobile

Sono nudo davanti all’acqua immobile
del tuo corpo disteso:
è uno specchio senza increspature
d’argentea limpidezza.

Il fuoco inaccessibile degli astri
risplende dai fondali:
imprigionato dalla tua purezza,
più non abita il cielo.

Io scendo lentamente dentro te,
discendo verso il fuoco:
sommerso dal tuo amore sono vivo,
non ho bisogno d’altro.

Nato a Novara nel 1969 Paride Mercurio vive tra Borgo Ticino e Viconago, e lavora a Sesto Calende dove è Production Manager presso un’azienda leader nel settore oleodinamico. Studi classici, ha collaborato, dal 1983 al 1999, con vari periodici piemontesi. Bibliografia essenziale

Raccolte poetiche
Fiori d’autunno (L’Autore Libri Firenze, 2002
Anima memor (L’Autore Libri Firenze, 2003)
Archeolemmi (L’Autore Libri Firenze, 2006)
Penultimi fuochi (Book Editore, 2011), finalista al Premio Antonio Fogazzaro 2011
La persistenza del tempo (Book Editore, 2015)

Opere collettanee
Antologia Premio Città di Monza 2003 (Montedit Editore, 2004)
Retroguardie (Limina Mentis, 2009)
Demokratika (Limina Mentis, 2010)
Triumvirati (Limina Mentis, 2010)
Tutti tranne te! (Limina Mentis, 2010
) Frammenti ossei (Limina Mentis, 2011)
Labyrinthi III (Limina Mentis, 2013)
Antologia della poesia in Piemonte e Valle d’Aosta (Punto a capo Editrice, 2013)
L’evoluzione delle forme poetiche (Kairòs Edizioni, 2013)
Generazione ai margini (deComporre Edizioni, 2014)
Soglie II (Limina Mentis, 2016)