La luce intorno era sempre complice.



Giunco e giunchiglia Il giunco verde e la giunchiglia gialla. Una palla gigantesca di latte: la luna. Fosforescente grava sulla notte di giugno. Ginepri rododendri fili d’erba umidi di gioia di vivere. Boschi pinete praterie uccelli e sulla terra un microcosmo pulsante di piccoli animali. Costellazioni congiunzioni astrali e finalmente il giunco e la giunchiglia d’infinita tenerezza congiunti come bimbi appena nati e stupiti al cospetto del creato. Un boato. Uno stillare di stelle sul bosco gocce o gemme, lampi o fili d’argento?



Adele Desideri, poeta, saggista e critica letteraria, vive e lavora a Milano.



Frascati - L’Associazione Frascati Poesia in collaborazione con il Comune di Frascati, Cultura e Turismo Il delegato , ha organizzato venerdì 5 settembre 2014 presso la Sala degli Specchi di Palazzo Marconi (piazza Marconi, 3), un evento dal titolo “La Rinascita di una nazione”, articolato tra documenti storici filmici dell’Istitito Luce ed un recital poetico ( Libero De Libero, Alfonso Gatto, Salvatore Quasimodo, Antonio Seccareccia), in occasione dell’8 settembre che ogni anno ricorda alla cittadina il bombardamento del 1943.



Fugge la luna - bianco occhio abbacinato - un rincorrersi nel grembo del cielo sciame di uccelli - stracci fluttuanti - mescolato al turbinio delle ali degli angeli. Beve la luna un lupo l'orecchio teso a voci di resina goccianti dalla corteccia degli alberi. Dei lineamenti della notte si impossessa la civetta nel cui volo-carezza è impressa l'ansia del mendicante: quello sbandare smemorato dei raminghi sul ciglio della strada cui talvolta si accompagna il risuonare di un'armonica

Gabriella Colletti



i telegiornali, secondo me, non servono a nessuno secondo voi i telegiornali, adesso come adesso, a cosa servono? io me lo chiedo spesso, il meteo, per esempio, a cosa serve saperlo? non so, basta che la mattina ti affacci alla finestra e vedi che tempo fa, e se hai il balcone fa lo stesso, la cosa non cambia poi molto, poi, per esempio, se per caso sai pure in che stagione sei, sai anche più o meno se fa freddo oppure caldo, ma se è un caldo umido o asciutto, a che ti serve saperlo? volete sapere come sono andate le cose al governo?



Ho preso a parlare con l'ombra. Da angolazioni diverse. Tieni, ritiri, prima chiaro poi scuro, all'apparire metto a fuoco e misuro le parole per non perdere l'occasione propizia, in piedi o seduto, le mani tra le mani, cammino e mi fermo al primo segno d'albero, crinale torrentizio e asfalto su cui lentamente scivolo. Sei tu che pronunci il mio nome?



Pagine